Ripristino del Bacino Ferrati (Taranto)

05/06/2013

Importantissimo e delicato lavoro di ricostruzione strutturale e contemporanea impermeabilizzazione delle pareti laterali del bacino di carenaggio tra i più importanti d'Europa, soggetto anche alla severa accettazione e controllo del provveditorato addetto alla salvaguardia ai beni culturali, in quanto monumento di interesse Nazionale.

L’intervento si è suddiviso in:

Pareti

  • Preparazione mediante scarificazione con fresa collegata ad un mezzo operatore ‘pala meccanica’ delle pareti in mattoncini fortemente degradati con perdita della impermeabilità dalla parte sottostante.
  • Sono state eseguite una serie di iniezioni di resina idroreattiva Syntech HAG Eco al fine di ermetizzare le cavità createsi nel tempo;
  • realizzazione di fori per fissaggio di barrotti in pultruso di dimensioni da 0,6 mm, lunghezza 20 cm, inghisati con malta espansiva ad alto contenuto di microsilicati Grout CR;
  • posizionamento e fissaggio rete di armatura strutturale in FRP di dimensioni 99 x 99 mm , lunghezza 100 mt;
  • applicazione di malta speciale strutturale ad alto contenuto di microsilicati Repar Tix HG con il metodo Spritz Beton fino al raggiungimento di spessore 10 cm circa;
  • posa e alla stillatura dei mattoni similari agli esistenti con malta impermeabile adesiva Repar Tix HG;

Pavimento

pavimentazione costituita da blocchi di pietra

  • taglio con clipper per pulizia delle fughe
  • riempimento delle stesse, con speciale malta espansiva ad alto contenuto di microsilicati Grout CR.
Copyright © 2022 All Rights Reserved - Azichem Srl
Powered by Webplease
chevron-downchevron-leftchevron-right