Sanawarme

Intonaco isolante, deumidificante, ad elevata capacità termo-acustica

Intonaco termico minerale, a cappotto, macroporoso, ad elevato isolamento termico ed acustico, a base di calce idraulica naturale NHL 3,5, leganti idraulici naturali a basso tenore di sali solubili, farine di marmo, caolino, sale di Vichy, perlite espansa, farina di sughero, fibre naturali antifessurative e agenti specifici antisalini, utilizzato per la deumidificazione, il risanamento termico ed igrometrico di edifici e murature, negli interventi bioedili, nelle nuove costruzioni e nel restauro di edifici d'epoca e monumentali. Specifico per la costruzione di "cappotti minerali". Malta/intonaco a prestazione garantita con proprietà isolanti specifiche secondo normativa UNI EN 998/1: classe T1 (massima classe di isolamento termico). Idoneo per la realizzazione, con la sola aggiunta dell'acqua, di massetti di sottofondo leggeri, ad elevato isolamento termico ed acustico, negli interventi bioedili e nel restauro di edifici d'epoca e monumentali.
Componenti
Monocomponente
Aspetto
Polvere
Codice doganale
3824 5090
Richiedi info sul prodotto

    Con l’invio accetto l'informativa sulla privacy
    Certificazioni ottenute e Normative
    EN 998-1EN 14021:2016EMISSIONS DANS L'AIR INTERIEUR
    A+ (emissioni molto basse)'>
    Linee di appartenenza
    Siti tematici
    Caratteristiche e vantaggi
    Dove si utilizza
    Come si utilizza
    Dati tecnici
    Contenuti aggiuntivi
    Avvertenze e precauzioni
    Voce di capitolato
    Media
    Prodotti collegati
    Cicli applicativi
    Cos'è Sanawarme
    Sanawarme è la più alta espressione tecnologica di Azichem nell'ambito degli intonaci e massetti di sottofondo per isolamento termico. Sanawarme è caratterizzato da elevate proprietà igroscopiche, traspiranti e di isolamento termico/acustico. E' un "cappotto termico minerale", naturale, bioedile, che non contiene leganti idraulici di sospetta nocività, resine, solventi e materiali radioemissivi. Sanawarme risulta particolarmente adatto per assorbire e dissipare l’energia acustica grazie alla porosità e agli speciali aggregati leggeri contenuti nel prodotto. Alle alte frequenze, raggiunge valori di abbattimento prossimi ad 1/3 dell’emissione acustica, con interessanti prospettive in ordine alla correzione acustica degli ambienti interni (Rapporto di Prova n° 214705 del 03/08/2006 emesso dall’istituto Giordano).
    Campi d'impiego
    Realizzazione di intonaci a cappotto sia nelle nuove costruzioni, che negli interventi di ripristino e risanamento di vecchie costruzioni. Correttivo anticondensa e antimuffa per locali interni, fuori terra ed interrati. Isolamento dei ponti termici.

    Realizzazione di massetti di sottofondo in bioedilizia ad elevate prestazioni termo-acustiche, massetti termici per edifici residenziali, pubblici, alberghieri, sale convegni, sale concerti e tutti quegli ambienti che necessitano di essere ben isolati rispetto agli ambienti circostanti.

    Supporti consentiti
    Intonaci
    Calcestruzzo
    Malte cementizie, alla calce e miste
    Prefabbricati
    Legno
    Fibrocemento
    Mattoni
    Murature miste
    Murature in laterizio forato
    Murature in pietra
    Preparazione dei supporti
    Asportazione dell'intonaco fatiscente, ove esistente. I corpi murari di applicazione dovranno risultare, in ogni caso, puliti, integri, esenti da imbrattamenti, polvere, parti friabili o incoerenti, convenientemente saturati con acqua sino a raggiungere la condizione di "saturi a superficie asciutta". In presenza di efflorescenze e concrezioni saline superficiali sarà necessario provvedere alla loro accurata rimozione mediante tecniche a secco (raschiature, sabbiature), oppure con trattamenti eseguiti con detergente salino Deterg-A in soluzione con acqua in proporzione di 1:4, oppure tramite applicazione di impacchi di argille. Nei casi più difficili utilizzare lo specifico trattamento antisalino in soluzione acquosa, Sanareg, seguendo le indicazioni d posa riportate nella scheda tecnica del prodotto.
    Modalità d'impiego
    Costruzione preliminare di specifico rinzaffo di aggrappo, traspirante, realizzato con Untersana. Il rinzaffo, dato a “sprizzo”, deve realizzare una superficie ruvida, corrugata, atta a favorire l’aggrappo del successivo intonaco, che dovrà essere applicato tempestivamente: entro 2 - 3 giorni. Nel caso di superfici in legno, fissare al supporto una rete in filo d'acciaio zincato, diametro 2 mm e maglia 5x5 cm, tenendola distanziata dalla superficie di 2 - 3 mm. Spruzzare a mano o mediante intonacatrice il rinzaffo Untersana, al fine di realizzare una superficie ruvida, atta a favorire l'applicazione e l'adesione di Sanawarme. Nel caso di realizzazione del cappotto termico Sanawarme su murature in calcestruzzo, si consiglia di applicare il rinzaffo super-adesivo Repar Plug.

    L’applicazione potrà essere svolta con metodi manuali (cazzuola, frattazzo) o meccanici a spruzzo. Nel caso di applicazioni con macchina intonacatrice, per consentire un’adeguata ed omogenea miscelazione del prodotto, si consiglia di non utilizzare macchine a ciclo continuo.

    Preparare l'intonaco, aggiungendo Sanawarme, all'acqua d'impasto, indicativamente pari al 53% circa in peso (7 - 7,5 litri circa per sacco da 13 kg). Miscelare a fondo sino al raggiungimento di un impasto omogeneo, cremoso, leggero, privo di grumi e rassomigliante una "schiuma compatta". Applicare mediante intonacatrice (tipo PFT modello G4, o similari, dotate di polmone per intonaci leggeri), nello spessore richiesto dal calcolo termico. Per piccole metrature è possibile applicarlo anche manualmente con staggia e frattazzo.

    Regolarizzare le superfici intonacate con rasante fine bioedile Sanastof, per un consumo indicativo di 4 kg/m². "Annegare” nello spessore dello strato di finitura la rete in fibra di vetro Armaglass 160. L’applicazione delle successive pitture o intonachini traspiranti (della serie SANAFARBE, SANAXIL o PROTECH SIL) potrà avvenire dopo circa 28 giorni; in ogni caso dopo il corretto indurimento del rasante, in funzione delle effettive condizioni ambientali, e della perdita dell'alcalinità iniziale.
    Le superfici fresche, dell’intonaco posto in opera, dovranno essere protette dall'insolazione diretta, dalla pioggia e dal vento e ne dovrà essere curata la stagionatura umida, prolungata.

    Per la realizzazione di massetti acustici di sottofondo preparare sempre preventivamente le quote e le fasce di riferimento in legno, in alluminio o con lo stesso Sanawarme (in quest’ultimo caso attendere la completa asciugatura del prodotto). Si consiglia di posizionare le fasce ad un interasse massimo di 2,5 mt. Gettare Sanawarme riempiendo l’area delimitata dalle fasce togliendo il legno o l’alluminio solo quando il massetto comincia ad indurire e i bordi non cedono se lasciati liberi. Quando il sottofondo realizzato con Sanalit annega gli impianti, armare sempre l’area sopra gli impianti e quella immediatamente circostante con Armaglass Intotech 225 o con rete in acciaio zincato. Lo spessore minimo di Sanawarme sopra gli impianti deve essere di 2 cm. Lo spessore e l’eventuale armatura dei sottofondi realizzati con Sanawarme dovranno essere stabiliti in funzione dei carichi previsti. Lo spessore massimo realizzabile di Sanawarme è di 6 cm; per spessori superiori gettare Sanawarme in più strati, lasciando il primo strato molto ruvido (è consigliata la “rigatura” del primo strato) e posando lo strato successivo dopo circa 24 ore, bagnando la superficie di contatto per favorire l’aggrappo fra i diversi strati. Staggiare il massetto e regolarizzare le superfici con frattazzo in plastica, operando però senza comprimere, per preservare la porosità e la leggerezza del prodotto. E’ possibile pompare Sanawarme ma senza gruppo aria compressa in testa e senza dosaggio volumetrico dell’impasto (è indispensabile il totale controllo della miscelazione, inserendo il prodotto nel circuito di pompaggio solo quando è perfettamente mescolato, omogeneo e privo di grumi).
    Per spessori complessivi di intonacatura superiori a 4 cm prevedere l’inserimento di una opportuna rete d'armatura porta intonaco tipo Armaglass Intotech 225 collegata al supporto con connettori in vetro (tipo Armaglass Connector) o in acciaio (tipo Helix Steel AISI 304).

    Metodi di applicazione
    Frattazzo
    Intonacatrice
    Pompa
    Staggia
    Pulizia strumenti
    Acqua
    Caratteristiche fondamentali
    Applicare in due mani
    Applicare in due mani
    Conservabilità
    Conservabilità: 12 mesi
    Diametro massimo aggregato
    Diametro massimo aggregato: 2.5 mm
    Materiale 100% eco-compatibile
    Materiale 100% eco-compatibile
    Miscelare con acqua
    Miscelare con acqua: 55 - 62 %
    Non infiammabile
    Non infiammabile
    Pot life
    Pot life: 60 - 75 min
    Prodotto in Evidenza
    Prodotto in Evidenza
    Resistente ai raggi UV
    Resistente ai raggi UV
    Spessore massimo consigliato
    Spessore massimo consigliato: 10 cm
    Spessore minimo consigliato
    Spessore minimo consigliato: 3 cm
    Temperatura di applicazione
    Temperatura di applicazione: +8 / +30 °C
    Specifiche tecniche

    Resistenza a compressione
    UNI EN 1015-11

    > 3 N/mm²

    Resistenza a flessione dopo 28 giorni
    UNI EN 1015-11

    > 1 N/mm²

    Conduttività termica
    λ UNI EN 1745 - EN 12664

    0.077 W/m*K

    Traspirabilità
    UNI EN 1015-19

    9 μ

    Massa volumica
    UNI EN 1015-6

    ~ 400 kg/m³

    Calore specifico
    UNI EN 1745

    1 kJ/kgK

    Modulo elastico
    EN 13142

    < 3000 N/mm²

    Assorbimento capillare
    UNI EN 1015-18

    0.35 kg•h^0.5/m²

    Legame di aderenza
    UNI EN 1542

    0.18 N/mm²

    Contenuto di materiale riciclato totale
    UNI EN 14021:2016

    4.9 %

    Reazione al fuoco
    EN 13501-1

    A1
    Consumi
    Circa 4,0 - 4,5 kg/m² di Sanawarme per ogni centimetro di spessore da realizzare.
    Colori disponibili
    Nocciola chiaro
    Imballaggi e dimensioni
    Sacco da 13 kg
    Pallet: 50 x (Sacco da 13 kg)
    Stoccaggio e conservazione
    Stoccare il prodotto nel suo imballaggio originale in ambiente fresco, asciutto e al riparo dal gelo e dalla luce diretta del sole.
    Contenuti aggiuntivi

    CAM – CRITERI AMBIENTALI MINIMI

    Sanawarme è un prodotto che fa parte del sistema di isolamento termico SANAWALL.

    Il SUPERBONUS 110 % prevede che, per usufruire delle detrazioni, i materiali isolanti devono rispettare i Criteri Ambientali Minimi (CAM).

    Sanawarme soddisfa i requisiti CAM in quanto:

    1) E’ un materiale certificato CE;

    2) E’ un materiale di natura minerale che:

    - non contiene ritardanti di fiamma;
    - non contiene agenti espandenti a base di resine espandibili;
    - non contiene catalizzatori al piombo;
    - non contiene materiali pericolosi e può essere riciclato come materiale inerte a fine vita;

    3) Contiene materiale riciclato con asseverazione certificata da CERTIMAC - MTIC INTERCERT.

    Avvertenze
    Le informazioni generali, così come le indicazioni ed i suggerimenti di impiego di questo prodotto, riportati nella presente scheda tecnica ed eventualmente forniti anche verbalmente o per iscritto, corrispondono allo stato attuale delle nostre conoscenze scientifiche e pratiche. I dati tecnici e prestazionali eventualmente riportati sono il risultato di prove di laboratorio condotte in ambiente controllato e come tali possono subire modifiche in relazione alle effettive condizioni di messa in opera. Azichem Srl non si assume alcuna responsabilità derivante da prestazioni inadeguate correlate ad un uso improprio del prodotto, o legata a difetti derivanti da fattori o elementi estranei alla qualità dello stesso, inclusa l’errata conservazione. Chi intenda fare uso del prodotto è tenuto a stabilire, prima dell’utilizzo, se lo stesso sia o meno adatto all’impiego previsto, assumendosi ogni responsabilità conseguente. Le caratteristiche tecniche e prestazionali contenute in questa scheda tecnica sono aggiornate periodicamente. Per una consultazione in tempo reale collegarsi al sito: www.azichem.com. La data di revisione è indicata nello spazio a lato. La presente edizione annulla e sostituisce ogni altra precedente. Si ricorda che l’utilizzatore è tenuto a prendere visione della più recente Scheda di Sicurezza di questo prodotto, contenente i dati chimico-fisici e tossicologici, le frasi di rischio ed altre informazioni per poter trasportare, utilizzare e smaltire il prodotto e i suoi imballaggi in sicurezza. Per la consultazione collegarsi al sito: www.azichem.com. È vietato disperdere il prodotto e/o l’imballaggio nell'ambiente.
    Voce di capitolato
    Stampa

    Applicazione manuale o a macchina intocatrice (dotata di polmone per intonaci leggeri) di intonaco traspirante, deumidificante, termo-coibente, fonoassorbente, tipo Sanawarme di Azichem Srl, Certificato CE secondo normativa EN 998/1 (CLASSE TERMICA T1), con bassissime emissioni di VOC (CLASSE A+), realizzato con specifico formulato a base di calce idraulica naturale NHL 3,5, botticino, caolino, caseina calcica, sale di Vichy, carbonato di calcio, perlite espansa, farina di sughero, microfibre antifessurative e agenti specifici antisalini. L’intonaco termico va applicato su specifico rinzaffo consolidante, traspirante, antisalino, tipo Untersana, di AZICHEM srl.

    Caratteristiche tecniche dell’intonaco deumidificante termocoibente Sanawarme di Azichem Srl:

    • Resistenza a compressione (UNI EN 1015-11): > 1,5 N/mm²
    • Modulo elastico (UNI-EN 13412): < 3000 N/mm²
    • Assorbimento capillare (UNI EN 1015-18): 0,35 kg•h^0,5/m2
    • Permeabilità al vapore acqueo (UNI EN 1015-19): μ 9
    • Massa volumica: ~ 400 kg/m3
    • Conduttività termica (EN 1745): 0,077 W/mK
    • Reazione al fuoco: A1
    • Legame di aderenza (UNI EN 1542): 0,18/Nmm2
    Galleria fotografica
    Video
    Richiedi info sul prodotto

      Con l’invio accetto l'informativa sulla privacy
      Copyright © 2022 All Rights Reserved - Azichem Srl
      Powered by Webplease
      printermagnifiercrosschevron-down