Grout Micro Fix zoom
Grout Micro Fix image 1
Grout Micro Fix image 2
Grout Micro Fix image 3

Grout Micro Fix

Micromalta reoplastica, colabile, iniettabile, antiritiro

La micromalta colabile ad alte prestazioni Grout Micro Fix è un premiscelato destinato in modo specifico alle iniezione armate con tecnica “a calza” utilizzate per il consolidamento di strutture murarie. La sua particolare composizione è stata studiata per lavorare in perfetto accoppiamento con la calza di tenuta e le barre filettate del sistema, garantendo in tal modo i principali requisiti prestazionali richiesti per questa tecnica di consolidamento murario: facile miscelazione, elevata fluidità, iniettabilità attraverso i tubi d’iniezione anche per lunghi tratti, sufficiente tempo di lavorabilità, eccellenti prestazioni meccaniche anche a brevi stagionature.
Componenti
Monocomponente
Aspetto
Polvere
Codice doganale
3824 5090

Richiedi info sul prodotto

    Con l’invio accetto l'informativa sulla privacy

    Certificazioni ottenute e Normative
    EN 1504-6EN 998-2M80
    Linee di appartenenza
    Linea prodotto Infratech
    Linea prodotto Opus
    Sito tematico
    Grout Power
    Caratteristiche e vantaggi
    Dove si utilizza
    Come si utilizza
    Dati tecnici
    Avvertenze e precauzioni

    Grout Micro Fix

    Grout Micro Fix raggiunge lavorabilità fluide ed iperfluide anche con rapporti acqua/cemento molto bassi (< 0,4). risultando in tal modo perfettamente omogenea, colabile, autolivellante e senza fenomeni di essudazione d’acqua. La granulometria finissima degli aggregati permette la perfetta colmatura di spazi e discontinuità particolarmente strette (< 0,5 cm). L’assorbimento capillare della micromalta applicata risulta ridottissimo, consentendo una grande resistenza ai cicli di gelo-disgelo e al dilavamento. Grout Micro Fix raggiunge elevatissime prestazioni meccaniche ed è ricca di microsilici ad attività pozzolanica e speciali additivazioni che la rendono estremamente durabile anche se posizionata in ambienti particolarmente aggressivi (per contaminazioni da clorurio atmosfere marine). E’ resistente all’attacco solfatico (test al Saggio di Anstett superato). I leganti finissimi, in combinazione con le speciali additivazioni contenute, consentono a Grout Micro Fix lo sviluppo di eccezionali valori di aderenza all’acciaio e di resistenza allo sfilamento delle barre ad aderenza migliorata.

    Nell’ancoraggio delle barre d’acciaio, i vantaggi nell’utilizzo di Grout Micro Fix sono:

    • applicazione anche su supporti umidi (situazione che spesso limita l’impiego delle tradizionali resine strutturali);
    • elevata resistenza alle alte temperature (ad esempio in caso di urto ed incendio) grazie alla natura dell’ancorante.

    Campi d'impiego

    Iniezioni armate per il consolidamento murario con tecnica “a calza”. Ancoraggio e fissaggio di barre ad aderenza migliorata, barre filettate, barre di ripresa per getti integrativi, tiranti, connettori (metallici o in GFRP). Sarcitura di lesioni strutturali su calcestruzzo e muratura con ampiezza delle lesioni > 5 mm. 


    Supporti consentiti
    Murature miste
    Murature in pietra
    Pareti rocciose
    Pietre naturali e porfidi
    Acciaio
    GFRP
    Preparazione dei supporti

    Forare con carotiere a corona diamantata la muratura (il diametro della carota varia da 50 a 80 mm in funzione del diametro della barra filettata da inserire). Soffiare con aria compressa e aspirare le polveri dal foro. 


    Modalità d'impiego

    Miscelazione della micromalta
    Immettere nella betoniera i 2/3 dell'acqua totale d'impasto, aggiungere gradualmente il prodotto e, successivamente, l'acqua restante, mescolando sino ad ottenere un impasto omogeneo della consistenza desiderata. Grout Micro Fix può essere impastato con diverse consistenze, da plastica a colabile autolivellante. Con il 12-13 % di acqua (3,0 – 3,25 lt/sacco da 25 kg) si ottengono consistenze plastiche, con il 13-14 % (3,25-3,5 lt/sacco da 25 kg) consistenze colabili, con il 14-16% (3,5-4,0 lt/sacco da 25 kg) consistenze fluide autolivellanti. Impasti di piccolo volume possono essere mescolati con frusta a doppio/triplo elicoide dotata di regolatore di velocità. Mettere in opera mediante iniezione o colatura entro 60' 30’ dal confezionamento. Qualora la temperatura, al momento dell’applicazione, sia compresa tra 0 e 5°C lo sviluppo delle resistenze meccaniche risulterà più lento. Si consiglia, con temperature fredde, di utilizzare acqua di impasto tiepida tra 20 ÷ 30°C. Qualora la temperatura, al momento dell’applicazione, sia compresa tra 30 e 35°C, si consiglia di utilizzare acqua d’impasto a bassa temperatura (5 ÷ 10°C) e di applicare il prodotto nelle ore meno calde della giornata (indicativamente mattina o sera). 

    Realizzazione del sistema a calza
    Alloggiare all’interno del foro il sistema a calza facendo fuoriuscire i tubi d’iniezione. Procedere con la miscelazione della malta ed il pompaggio attraverso il tubo d’iniezione fino a completo riempimento.    
     


    Metodi di applicazione
    Colatura
    Iniezione
    Pompa
    Pulizia strumenti
    Acqua
    Caratteristiche fondamentali
    Conservabilità
    Conservabilità: 12 mesi
    Diametro massimo aggregato
    Diametro massimo aggregato: 0.50 mm
    Miscelare con acqua
    Miscelare con acqua: 13 - 16 %
    Pot life
    Pot life: 60 min
    Temperatura di applicazione
    Temperatura di applicazione: +5 / +35 °C
    Specifiche tecniche

    Resistenza a compressione dopo 1 giorno
    UNI EN 12190

    > 28 N/mm²

    Resistenza a compressione dopo 7 giorni
    UNI EN 12190

    > 70 N/mm²

    Resistenza a compressione dopo 28 giorni
    UNI EN 12190

    > 85 N/mm²

    Resistenza a flessione a 1 giorno
    UNI EN 196/1

    > 7 N/mm²

    Resistenza a flessione dopo 7 giorni
    UNI EN 196/1

    > 11 N/mm²

    Resistenza a flessione dopo 28 giorni
    UNI EN 196/1

    > 12 N/mm²

    Sfilamento barra d’acciaio al carico di 75 kN (EN 1504/6)

    < 0.6 mm

    Modulo elastico
    EN 13142

    25000 N/mm²

    Conducibilità termica

    0.62 W/m*K

    Massa volumica
    UNI EN 1015-6

    2250 kg/m³
    Assenza di bleeding secondo UNI 8998

    Assorbimento capillare
    UNI EN 13057

    0.08 kg/(m² • h^0.5)

    pH

    > 12

    Contenuto di cloruri
    UNI EN 1542

    0.002 %

    Impermeabilità Darcy

    10^(-10) cm/s

    Legame di aderenza
    UNI EN 1015-12

    > 2.5 N/mm²
    Consumi

    Utilizzare circa 1.800 kg di Grout Micro Fix per ogni litro cubo di volume da riempire. 

    Colori disponibili
    Grigio
    Imballaggi e dimensioni
    Sacco da 25 kg
    Pallet: 50 x (Sacco da 25 kg)
    Stoccaggio e conservazione
    Stoccare il prodotto nel suo imballaggio originale in ambiente fresco, asciutto e al riparo dal gelo e dalla luce diretta del sole.
    Avvertenze
    Le informazioni generali, così come le indicazioni ed i suggerimenti di impiego di questo prodotto, riportati nella presente scheda tecnica ed eventualmente forniti anche verbalmente o per iscritto, corrispondono allo stato attuale delle nostre conoscenze scientifiche e pratiche.
    I dati tecnici e prestazionali eventualmente riportati sono il risultato di prove di laboratorio condotte in ambiente controllato e come tali possono subire modifiche in relazione alle effettive condizioni di messa in opera.

    Prodotto per uso professionale, Azichem Srl non si assume alcuna responsabilità derivante da prestazioni inadeguate correlate ad un uso improprio del prodotto, o legata a difetti derivanti da fattori o elementi estranei alla qualità dello stesso, inclusa l’errata conservazione.
    Chi intenda fare uso del prodotto è tenuto a stabilire, prima dell’utilizzo, se lo stesso sia o meno adatto all’impiego previsto, assumendosi ogni responsabilità conseguente.

    Le caratteristiche tecniche e prestazionali contenute in questa scheda tecnica sono aggiornate periodicamente. Per una consultazione in tempo reale collegarsi al sito: www.azichem.com. La data di revisione è indicata nello spazio al piede. La presente edizione annulla e sostituisce ogni altra precedente.

    Si ricorda che l’utilizzatore è tenuto a prendere visione della più recente Scheda di Sicurezza di questo prodotto, contenente i dati chimico-fisici e tossicologici, le frasi di rischio ed altre informazioni per poter trasportare, utilizzare e smaltire il prodotto e i suoi imballaggi in sicurezza. Per la consultazione collegarsi al sito: www.azichem.com.

    È vietato disperdere il prodotto e/o l’imballaggio nell'ambiente.

    Richiedi info sul prodotto

      Con l’invio accetto l'informativa sulla privacy

      Copyright © 2024 All Rights Reserved
      Powered by Webplease
      magnifiercrosschevron-down