ARMAGLASS CONNECTOR TWIN

Connettore in fibra di vetro a doppia estremità sciolta, alcali resistente

Codice: RNF.0224

Componenti: 1

Aspetto: Connettore

Connettore in fibra di vetro alcali resistente, con segmento centrale preformato rigido e doppia estremità sciolta, sfiocchettabile. Adatto per il rinforzo strutturale di murature, archi e volte in laterizio, tufo e pietra, in combinazione con le reti in fibra di vetro ARMAGLASS STRUCTURA e malte tipo UNISAN, INTOSANA e della famiglia REPAR. Si utilizza come connessione passante per il collegamento dei due lati di un’intonacatura strutturale (tecnica del “sandwich strutturale”).

Linee di appartenenza

Certificazioni ottenute e Normative

Prodotto chimico resistente

CHEMICAL RESISTANT

Prodotto chimico resistente

Caratteristiche generali

conservabilità-illimitata

Conservabilità illimitata

diametro

Diametro: 8 mm

idoneo-al-contatto-con-acqua-potabile

Idoneo al contatto con acqua potabile

non-infiammabile

Non infiammabile

resistente-ai-raggi-uv

Resistente ai raggi UV

usare-indossando-guanti-protettivi

Usare indossando guanti protettivi

usare-indossando-occhiali-protettivi

Usare indossando occhiali protettivi

Specifiche tecniche

Lunghezza complessiva

60 / 70 / 80 / 90 / 100 cm

Lunghezza estremità sciolte

20 cm

Materiale alcalino-resistente

Resistenza allo sfilamento su supporto in muratura, Pull Out

5.50 kN

Tensione di rottura

490 MPa

Colori disponibili

- Bianco

Imballaggi e dimensioni

- 20 x 20 x 20 cm da 1 pz.

- 20 x 30 x 20 cm da 1 pz.

- 20 x 40 x 20 cm da 1 pz.

- 20 x 50 x 20 cm da 1 pz.

- 20 x 60 x 20 cm da 1 pz.

Caratteristiche

ARMAGLASS CONNECTOR TWIN trova il suo prevalente campo di utilizzo nelle intonacature armate con sistemi a sandwich realizzati con malte e reti in fibra di vetro. Il tratto centrale rigido è disponibile in segmenti di diversa lunghezza (mm 200, 300, 400, 500, 600), mentre le due estremità sciolte, sfiocchettabili, hanno lunghezza fissa di 200 mm. Le estremità sono quindi in grado di essere aperte a raggera e formare un’area d’ancoraggio di diametro 400 mm. Questo metodo di connessione dei due lati del sandwich strutturale richiede operazioni preparatorie poco invasive, di facile realizzazione e, di conseguenza, caratterizzate da bassi costi d’installazione.

Consumi

Prodotto da acquistare secondo necessità.

Campi d'impiego

ARMAGLASS CONNECTOR TWIN è un connettore per il rinforzo di murature, archi e volte in laterizio, tufo, pietra. Si utilizza come connessione passante per il collegamento dei due lati di un’intonacatura strutturale (tecnica del “sandwich strutturale”).

Modalità d'impiego

Assicurarsi che il supporto sia resistente e privo di parti incoerenti. In presenza di intonaco esistente degradato scarnificare la superficie fino a tornare al vivo della muratura. Eseguire fori passanti sull’elemento da rinforzare con punta o carotiere a rotazione. Il diametro del foro deve essere pari al diametro del connettore aumentato di almeno 6 mm. Il numero delle connessioni passanti deve essere indicato dal progettista (solitamente compresa da 3 a 5 connessioni/mq). Non usare strumenti a percussione per l’esecuzione dei fori passanti. Una volta eseguito il foro procedere con adeguata soffiature e aspirazione del foro per liberalo dai detriti. Fissare il connettore con boiacche a base calce idraulica (tipo ns. SANAFLUENS), a base cementizia (tipo ns. GROUT CABLE) o mediante ancoranti chimici (tipo ns. SYNTECH PROFIX). Bagnare il supporto e applicare a mano o con macchina intonacatrice un primo strato di malta per uno spessore di circa 1,5 cm, con energica tecnica manuale o, ancor meglio, con macchina intonacatrice a spruzzo, lasciando la superficie della malta sufficientemente ruvida, senza alcuna operazione di lisciatura, per permettere l’adesione dello strato successivo. Posizionare la rete in fibra di vetro apprettata alcalino resistente della linea ARMAGLASS (vedi scheda tecnica del prodotto scelto), appoggiandola sulla malta ancora fresca facendo passare il connettore all’interno della maglia della rete e aprire le estremità dello stesso secondo una distribuzione a raggera. Applicare a finire un secondo strato di malta per uno spessore di circa 1,5 cm. La temperatura del supporto deve essere compresa tra +5°C e +35°C. Non applicare con temperature prossime a 0°C.

Metodi di applicazione

- Applicazione manuale

Supporti consentiti

- Intonaci

- Calcestruzzo

- Malte cementizie, alla calce e miste

- Murature in laterizio forato

- Laterizi

Contattaci subito

Vuoi saperne di più sui nostri prodotti?

Attenzione, compilare correttamente questo campo.
Attenzione, inserire un indirizzo email valido.
Attenzione, compilare correttamente questo campo.

Con l’invio accetto l'informativa sulla privacy

Attenzione, compilare correttamente questo campo.

Iscrizione alla newsletter

Condividi

Prodotti in vetrina

  • Opus Dry
  • Grout Power
  • Concrete Repar